Ti trovi in:

Infanzia e socio- assitenziale » Nido di infanzia “Frutti di bosco”

Nido di infanzia “Frutti di bosco”

di Giovedì, 26 Giugno 2014 - Ultima modifica: Giovedì, 29 Settembre 2016
Immagine decorativa

Tutte le informazioni relative al nostro asilo nido di infanzia Frutti di Bosco!

Il servizio si svolge per l’intero anno educativo, per gran parte in coincidenza con i periodi di apertura della scuola dell’infanzia e quindi tutti i giorni di scuola dalle 8.30 alle 16.30 (tempo pieno) e dalle 8.30 alle 12.30 (tempo ridotto), con garanzia dei servizi ausiliari di mensa, lavanderia, etc., e soprattutto dei servizi educativi condotti in continuità con la  presenza di personale qualificato secondo gli standard previsti dall’attuale normativa.

Tale servizio grava in parte sulle famiglie in misura variabile in ragione dei parametri indicati dal sistema ICEF provinciale, secondo quanto previsto nel regolamento comunale. Infatti per la frequenza all’asilo nido l’utente è tenuto a corrispondere una retta mensile comprensiva di una quota fissa mensile e di una eventuale quota giornaliera. La quota giornaliera è da corrispondere in base all’effettiva presenza, in relazione alle spese di vitto e di materiale igienico - sanitario giornalmente necessario. La quota fissa mensile è corrisposta per tutto il periodo di ammissione al nido, con la sola eccezione dei periodi di chiusura dello stesso.

Si precisa che la dichiarazione ICEF può essere presentata da soggetti residenti o domiciliati (es. motivi lavorativi,…) sul territorio comunale. 

Per l’anno educativo 2016/2017 le rette di frequenza sono state così determinate:

- quota fissa mensile di iscrizione fissandola da € 220,00 nel valore minimo e ad € 380,00 nel valore massimo, differenziata in base al sistema tariffario ICEF provinciale (valori riferiti rispettivamente all’indicatore minimo di 0,13 e a quello massimo di 0,29),

- quota giornaliera in base alla presenza effettiva da € 2,00 ad € 4,00, differenziata in base al sistema tariffario ICEF provinciale, http://icef.provincia.tn.it/

- la mancata presentazione della dichiarazione ICEF ai fini della determinazione della retta di frequenza individuale, comporta l’applicazione della tariffa massima stabilita;

-  riduzione nella misura del 25% per la fruizione a tempo ridotto a del servizio del sola quota fissa mensile,

- riduzione del 30% della sola quota fissa della retta relativa al secondo figlio per le famiglie che abbiano iscritto due figli al servizio,

- riduzione del 50% della sola quota fissa della retta relativa al secondo figlio iscritto e successivi, nel caso di frequenza di figli gemelli del medesimo nucleo familiare;

Questionario di valutazione
E' stata utile la consultazione della pagina?
E' stato facile trovare la pagina?

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam