Ti trovi in:

Ambiente e Territorio » Raccolta funghi

Raccolta funghi

di Giovedì, 23 Gennaio 2014 - Ultima modifica: Giovedì, 13 Settembre 2018
Immagine decorativa

In allegato il disciplinare per la raccolta dei funghi e i punti di distribuzione dei permessi

La L.P. 11/07 e il D.P.G.P. dd. 26/10/2009, disciplinano la raccolta al fine di conservare agli ecosistemi vegetali i benefici derivanti dalla presenza dei funghi, ed evitare gli effetti negativi di un eccessivo ed indiscriminato calpestio del sottobosco, cercando così di tutelare l’ambiente di diffusione delle specie fungine.
Non si possono raccogliere più di 2 Kg. al giorno per persona superiore ai 10 anni; il limite massimo ammesso non si applica qualora il singolo esemplare, non in aggiunta di altri, ecceda da solo predetto limite; i minori di anni 10 possono esercitare la raccolta se accompagnati da familiari in possesso di permesso, fermo restando al limite di 2Kg.
E’ obbligatorio pulire sommariamente i funghi sul posto di raccolta e trasportarli solo con contenitore rigido e forato (cestino).
E’ vietato danneggiare o distruggere i funghi sul terreno (anche quelli velenosi) e usare rastrelli, uncini o altro che possa ledere lo strato umifero.